Palazzo Gradari - Italian Legend Bicycles, Associazione Culturale, Pesaro Urbino - Marche - Italy

Vai ai contenuti

Menu principale:

Palazzo Gradari




Palazzo Gradari 2012 Pesaro

Nell’elegante Palazzo Gradari situato nel centro storico di Pesaro è stata allestita l’esposizione di biciclette da corsa d’epoca della produzione italiana degli anni Settanta e Ottanta dal titolo "Bici Leggendarie".
I visitatori hanno potuto ammirare le biciclette utilizzate dai più famosi campioni che hanno fatto la storia del Giro d’Italia e del Tour de France in quegli anni.

Dopo la seconda guerra mondiale la produzione di biciclette in Italia raggiunse un notevole incremento tale da consentire la mobilità urbana della popolazione, anticipando il boom economico che avverrà negli anni sessanta.
All’inizio degli anni '50, per quanto riguarda il settore delle biciclette da corsa, furono lanciati sul mercato il cambio posteriore e il cambio anteriore (deragliatore) in modo da poter raddoppiare il numero di rapporti utilizzabili.

Dal 1960 in poi il ferro viene sostituito dall’acciaio nella produzione delle tubazioni che compongono il telaio e dall’alluminio nella costruzione della componentistica.
La ditta più importante nella fabbricazione delle tubazioni per il telaio della bicicletta da corsa è in quegli anni la ditta Columbus di Milano che, affinando la tecnica di costruzione, riuscì a produrre telai leggerissimi.
Negli anni settanta il telaio veniva saldato con particolari congiunzioni che ogni produttore personalizzava con lo scopo di creare un pezzo unico.

In questa esposizione è stato quindi possibile vedere da vicino le biciclette da corsa assemblate con questi telai particolari prodotti da Colnago, Masi, Marastoni, De Rosa, Alan ed utilizzate da campioni quali Eddy Merckx, Gianni Motta, Vittorio Adorni, Enrico Paolini e Giuseppe Saronni.

In concomitanza dell'eposizione, il Comune di Pesaro ha organizzato nell ambito del progetto europeo "Cyclo" il concorso fotografico "Pesaro in Bici".


Copyright non si consente la copia e/o la stampa di qualsiasi immagine presente su questo sito
E' altresì vietata la copia e/o la stampa integrale oparziale del testo presente nelle sezioni del sito
Torna ai contenuti | Torna al menu